top of page

Fenomica negli animali di interesse zootecnico

Image by Stijn te Strake

Coordinatore: Prof. Luca Fontanesi

Membri:

Fabio Abeni, Alessandro Bagnato, Francesca Bertolini, Valentina Bonfatti, Martino Cassandro, Paola Crepaldi, Andrea Criscione, Pierpaolo Danieli, Pasquale De Palo, Roberto Mantovani, Gianluca Neglia, Riccardo Negrini, Francesca Maria Sarti, Maria Giuseppina Strillacci, Francesco Tiezzi.

Samuele Bovo, Alessandra Crisà, Cinzia Marchitelli, Anisa Ribani, Giuseppina Schiavo, Valeria Taurisano, Paolo Zambonelli.

Obiettivi

  1. Riunire conoscenze interdisciplinari per sviluppare e applicare, ai contesti delle produzioni animali, tecnologie di fenotipizzazione innovative; 

  2. Esplorare il panorama normativo relativo ai dati fenomici in questo contesto, inclusa la proprietà dei dati e le politiche nazionali e internazionali sui dati ad accesso aperto; 

  3. Esplorare nuovi approcci di integrazione e unione dei dati, inclusi l’integrazione e la visualizzazione dei dati fenomici con dati genomici/epigenomici, ecc., a diversi livelli con dati e informazioni derivanti da sensori, immagini, e altre tecnologie di fenotipizzazione; 

  4. Formare i giovani ricercatori sulle tematiche di interesse per questa nuova disciplina.

Stato dell’arte e motivazioni che giustificano l’attivazione della Commissione di Studio:
La fenomica sta emergendo sempre più come una nuova disciplina di particolare interesse nel settore delle produzioni animali, inquadrata nell’ambito generale della biologia applicata. La fenomica ha come principale obiettivo quello di descrivere sistematicamente il fenoma, che comprende l’insieme dei fenotipi che permettono di analizzare e misurare le caratteristiche morfologiche/esterne/produttive e molecolari (interne) di un organismo. La fenomica può essere definita come la disciplina che unisce l’ampio spettro di metodologie e tecnologie utili per l'acquisizione, l'analisi, l’interpretazione e lo sfruttamento di dati fenotipici ad alta dimensione e risoluzione. Le principali applicazioni e ricadute della fenomica possono essere nell’ambito della selezione e del miglioramento genetico degli animali e nelle attività di Precision Livestock Farming (PLF), con possibili collegamenti e trasferimenti nelle specie di interesse per l’acquacoltura.

 

Attività della Commissione di Studio:

Per massimizzarne le interazioni e lo scambio di informazioni sia a livello nazionale che a livello internazionale, la Commissione promuoverà, organizzerà o produrrà: 

  1. incontri di coordinamento e di confronto tra i componenti e gli uditori della Commissione; 

  2. incontri scientifici tra ricercatori e tra ricercatori e portatori di interesse (stakeholders); 

  3. testi, elaborati e pubblicazioni che riassumeranno le sue attività, in particolare incentrate su review relative ad alcuni aspetti della fenomica di particolare rilevanza nelle diverse specie animali; 

  4. presentazioni di comunicazioni scientifiche a convegni e comunicazioni con taglio divulgativo; 

  5. attività di formazione per studenti, giovani ricercatori e operatori del settore. 

 

Deliverables della Commissione di Studio:

I principali Deliverables della Commissione: 

  1. la preparazione e la pubblicazione di 1-2 review su tematiche relative alla fenomica nell’ambito delle produzioni animali; 

  2. una mappatura delle competenze, delle ricerche e delle iniziative condotte nell’ambito della fenomica a livello nazionale; 

  3. l’organizzazione di 1-2 training school focalizzate sulle tecnologie di fenotipizzazione e l’analisi/integrazione dei dati fenomici; 

  4. l’organizzazione di 1-2 eventi di disseminazione/comunicazione a livello nazionale e internazionale.


Pubblicazioni:
 

bottom of page