Cambiamento climatico e genetica: una minaccia per le specie del futuro?

Aggiornato il: giu 16


Il cambiamento climatico è al centro delle discussioni a livello globale, e uno dei temi più caldi riguarda la prossima generazione. Non solo l'uomo è coinvolto in questa discussione, ma anche gli animali. Vediamo perché.


Il cambiamento climatico in atto costituisce una minaccia per il futuro delle risorse genetiche animali. L'adattamento degli animali può diventare all'improvviso un serio problema per la loro sopravvivenza in relazione ai cambiamenti climatici che vi saranno in Italia nei prossimi 70 anni.



Nell’ambito dell’iniziativa dell’Italian Goat Consortium, i ricercatori di numerose Università e Centri di Ricerca italiani, coordinati dalla Prof.ssa Paola Crepaldi dell’Università degli Studi di Milano, hanno studiato il ricco panorama di razze caprine italiane con strumenti genomici in relazione ai cambiamenti climatici previsti nei prossimi 70 anni. La ricerca, che ha indagato più di 1000 animali di 33 razze/popolazioni, ha portato a confermare l’esistenza di differenze legate alla geografia ed alla situazione geopolitica precedente l’unità d’Italia ed ha consentito l’identificazione di genotipi legati alle diverse variabili climatiche.



Il lavoro ha permesso di effettuare previsioni sulle frequenze genotipiche future come stima del possibile andamento a lungo termine della struttura genetica delle popolazioni caprine italiane ai cambiamenti climatici. Quest'ultimo fa riferimento all'evidente differenza tra le razze caprine italiane e l'analisi dei cambiamenti climatici per trovare la corrispondenza tra la genomica e l'ambiente circostante: sono state intercettate 64 regioni genetiche connesse alla crescita, la fertilità, la risposta infiammatoria e molto altro ancora.


I risultati mostrano degli insight sia nel passato che nel futuro delle razze caprine italiane, aiutando le istituzioni nella definizione di nuove strategie di conservazione che possano preservare la loro diversità e la loro connessione alle realtà locali, per quanto queste siano messe a dura prova dai cambiamenti climatici.



I risultati completi della ricerca, sono stati pubblicati sulla prestigiosa rivista Scientific Report con un articolo intitolato: “The climatic and genetic heritage of Italian goat breeds with genomic SNP data”.


Fonti:

https://www.nature.com/articles/s41598-021-89900-2


39 visualizzazioni0 commenti