Alimentazione animale e insetti? Vediamo cosa riserva il futuro


Si parla spesso delle nuove fonti di nutrimento che andranno a sostituire quelle più classiche in un futuro non troppo lontano. Gli insetti, già consumati da molte popolazioni nel mondo, vengono considerati tra gli alimenti più adatti per il consumo nel futuro date alcune caratteristiche. Vediamo assieme perché.


Mangimi: benefici e rischi per il futuro

Perché gli insetti sono così importanti al punto da essere considerati il cibo del futuro? In ambito mangimistico per gli animali da allevamento bisogna fare alcune importanti considerazioni.

Innanzitutto, le proteine derivate dagli insetti sono una delle più promettenti nuove fonti proteiche in quanto hanno elevati valori nutrizionali, ma contengono anche composti bioattivi importanti per la salute ed il benessere animale. Inoltre, hanno in impatto ambientale ridotto.



Tuttavia, l’attuale capacità di produzione limitata, i costi elevati e una legislazione Europea ancora restrittiva su alcuni aspetti (la tipologia di substrato che può essere utilizzato per allevare gli insetti e le specie alle quali le proteine derivate dagli insetti possono essere distribuiti) rimangono i principali fattori limitanti per la crescita.


Nel suo recente report “No longer crawling: Insect protein to come of age in 2020s”, Rabobank delinea il percorso per sviluppare il settore.




Pet Food: il ruolo degli insetti nelle prime 2 fasi

Il mercato del pet food avrà un ruolo fondamentale nella prima parte del percorso di crescita dal momento in in cui si tratta del più grande mercato per le proteine degli insetti. È stato stimato che le proteine degli insetti come ingredienti per il pet food raggiungeranno le 150mila tonnellate entro il 2030.


Il pet food contenente le proteine degli insetti verrà inserito nella fascia di prodotti premium per due principali ragioni: la prima risiede nella crescita costante del settore, mentre la seconda riguarda la volontà da parte dei padroni di spendere anche cifre elevate per garantire il benessere del proprio animale da compagnia.

Questo permetterà di mantenere i prezzi elevati anche nella seconda fase di sviluppo, permettendo a più compagnie del pet food di investire in questa industria.



Altri benefici oltre quelli nutrizionali

Il rapporto di Rabobank mostra un mercato potenziale nel Nord America ed Europa dovuta dalla necessità di ridurre il consumo dei della soia e dei pasti a base di pesce, e questa tipologia di proteine è un'alternativa potenziale.

Le ricerche mostrano come l'inserimento delle proteine degli insetti abbia degli effetti positivi al di là dei valori nutrizionali, come l'appetibilità e le funzioni antiossidanti migliorate. Anche se saranno necessarie ulteriori ricerche per confermare queste evidenze, Rabobank conferma che le proteine degli insetti verranno utilizzate come componenti assieme alla soia e ai piatti di pesce in piccole componenti.


Rabobank prospetta infine che le proteine degli insetti e l'olio diventeranno nuove materie prime da combinare con i piatti a base di soia o di pesce per creare nuove tipologie di mangimi acquatici.



Fonti:


https://www.allaboutfeed.net/all-about/new-proteins/the-path-to-a-half-million-metric-tons-of-insect-protein/?utm_source=tripolis&utm_medium=email&utm_term=&utm_content=&utm_campaign=all_about_feed


25 visualizzazioni0 commenti