Congresso ASPA 2021: al via il l'evento più atteso!



È proprio dal 24° Congresso ASPA che vogliamo raccontarvi le news sugli incontri e speech che si stanno tenendo proprio ora tra le aule del Campus Fiore di Botta di Padova. Tanti i temi trattati fin da subito che promettono di incentivare la discussione e il confronto tra i numerosi partecipanti all'evento. Vediamo quindi gli highlights di questi primi 2 giorni.


Si è partiti ieri sera, 21 Settembre, con la sessione plenaria che ha inaugurato il 24° Congresso ASPA alla Fiera di Padova, e finalmente di persona. Dopo tanto tempo infatti, il Congresso dell'Associazione si tiene in presenza e non più in digitale, come abbiamo visto nell'edizione precedente.



Assieme alla voglia di incontrarsi e confrontarsi faccia a faccia, è stato importante riprendere in mano alcuni temi davvero caldi al giorno d'oggi non solo per il mondo accademico, ma soprattutto per la società.


Il primo intervento di apertura della sessione plenaria è stato inaugurato dal Prof.Bucchi - Professore Ordinario di Scienza, Tecnologia e Società presso l'Università di Trento - il quale ha ufficialmente aperto il dibattito proponendo un tema molto caldo nelle discussioni quotidiane, ossia l'evoluzione del rapporto tra uomo inteso come società e gli animali nella sua percezione più ampia.


È infatti risaputo che assieme all'evoluzione e cambiamento della nostra società, anche quello con l'ambiente circostante e la sua fauna ha subìto dei forti mutamenti. È compito quindi della ricerca analizzare la condizione contemporanea per formulare ipotesi sui possibili scenari futuri e il relativo impatto sulla società e sul mondo animale.



Porsi alcune domande su:

  • il rapporto tra l'essere umano e il mondo animale

  • la percezione dell'uomo verso l'alimentazione e le tematiche relative all'impatto ambientale

  • il cambiamento delle pratiche di allevamento e trattamento degli animali per la produzione

  • la presenza della tecnologia nelle pratiche di allevamento

  • la nascita e crescita del fronte vegetariano e vegano e la presa di coscienza da parte del mondo della ricerca di questa nuova realtà

apre innumerevoli discussioni, le quali verranno approfondite durante i convegni organizzati nei 4 giorni del Congresso.


Iniziata questa mattina presso il Campus Fiore di Botta di Padova, la prima sessione mattutina ha dato il via al fiume ininterrotto di incontri, speech e pitch che si susseguiranno fino alla mattina del 24 Settembre, e tra i tanti temi trattati quello del trattamento degli animali da allevamento è stato uno dei più discussi fin dall'inizio.


La Prof.ssa Scollo ha voluto portare alla luce un argomento che tiene banco tanto tra le aule delle Università di Agraria e Veterinaria, quanto all'interno delle aziende: questo è la mutilazione dei maiali da allevamento per la produzione alimentare.


Lo stesso vale per la sessione dedicata ai nuovi pascoli non convenzionali, che pongono e cercano di rispondere alle seguenti domande: si possono trovare nuovi modi per salvaguardare e sfruttare ciò che la natura offre? I nuovi spazi ambientali che si stanno sperimentando assieme a nuovi metodi di allevamento del bestiame (più libero e senza gabbie rispetto al passato), le nuove tecniche di contenimento meno invasive e i mangimi di ultima generazione, possono venire considerati una valida alternativa?


Queste e tantissime altre domande verranno poste e analizzate durante questi giorni di Congresso, e verranno raccontate qui assieme agli highlights della giornata.


È possibile completare l'iscrizione online, qui tutte le info utili:

https://www.aspapadova2021.org/site/contents/registration.html


Per tutte le informazioni visita il sito ufficiale dedicato all'evento:

https://www.aspapadova2021.org/


A presto per nuovi aggiornamenti sul 24° Congresso ASPA 2021!





72 visualizzazioni0 commenti