top of page

Pura Raza Española: valutazione dei parametri genetici nei difetti conformazionali degli arti dei cavalli


Sebbene l'analisi fenotipica degli animali in giovane età sia uno strumento necessario per determinare le prestazioni future degli animali, sono poche le ricerche condotte sulle razze equine. Dato l'elevato numero di patologie ereditarie che possono colpire questa specie, il seguente studio si è posto l'obiettivo di valutare dei parametri che potessero determinare con efficacia l'esistenza e l'incidenza di difetti genetici nella Pura Raza Española: una delle specie più prolifiche tra gli equini europei. Vediamolo nel dettaglio.


La necessità di un esame accurato delle caratteristiche morfo-scheletriche nelle popolazioni di cavalli e la loro relazione con la funzionalità è un argomento di crescente interesse nella maggior parte delle razze equine. La conformazione del cavallo è considerata un indicatore affidabile delle sue prestazioni e svolge un ruolo importante nell'allevamento e nell'acquisto di animali per le competizioni, poiché è correlata sia alla qualità delle andature e del movimento sia alla salute generale dell'animale.


I tratti morfologici inclusi nei programmi di allevamento, oltre a permetterci di sottoporli a un'accurata analisi fenotipica in giovane età, dovrebbero mostrare buone correlazioni con le prestazioni dei cavalli nelle competizioni. Infatti, la selezione di qualità morfologiche adatte alle prestazioni in una disciplina sportiva va a vantaggio del progresso genetico, in quanto ci permette di preselezionare precocemente gli animali, ancor prima che inizino a gareggiare nelle competizioni sportive.


Nonostante l'elevato numero di patologie ereditarie che colpiscono i cavalli, sono state condotte poche ricerche su specifiche patologie ereditarie e su quali fattori esterni possano influenzarne la presentazione. Ciò è dovuto al fatto che nei cavalli il compito di identificare le malattie o i difetti di conformazione di origine genetica può essere reso difficile dalla dispersione dei puledri dopo lo svezzamento, dovuta alla vendita, o dall'esistenza di molte malattie a insorgenza tardiva. Le malattie e i difetti conformazionali degli arti costituiscono la maggior parte di questi disturbi, che hanno un impatto significativo sulle prestazioni e quindi condizionano pesantemente l'utilizzo dei cavalli negli sport equestri, che a sua volta influisce sui profitti e sulla redditività economica dell'allevamento. Sono spesso causati da effetti genetici complessi sottostanti, che possono essere specifici della razza o comuni in alcuni tipi di cavalli.


I cavalli Pura Raza Española (PRE) traggono le loro origini dai cavalli barocchi e hanno contribuito alla formazione di molte altre razze equine sia nel continente americano sia in Europa, come il Lusitano, il Frisone, il Kaldruby. È una razza autoctona adottiva con un censimento attuale di 268.425 cavalli, distribuiti in 66 Paesi diversi. Tra l'altro, è anche la razza equina più antica della Spagna, con un libro genealogico creato nel 1912 e attualmente gestito dalla Real Asociación Nacional de Criadores de Caballos de Pura Raza Española (ANCCE), che ne gestisce il programma di allevamento dal 2003.


Per migliorare la gestione e la selezione dei cavalli PRE, è fondamentale capire meglio come i diversi fattori ambientali contribuiscano allo sviluppo dei difetti del garretto e del ginocchio, con l'obiettivo di ridurne la prevalenza o addirittura di eradicarli dalle prossime generazioni. Gli obiettivi specifici di questo lavoro sono stati:


(1) calcolare la prevalenza di diversi difetti del garretto e del ginocchio in una popolazione significativa di cavalli PRE;

(2) determinare i fattori genetici e non genetici che possono essere associati allo sviluppo dei difetti;

(3) stimare l'ereditabilità e le correlazioni genetiche con due approcci diversi e confrontarli. Nell'approccio_1, sono stati analizzati otto difetti conformazionali degli arti in modo indipendente, mentre nell'approccio_2 è stata utilizzata una scala lineare con una coppia di difetti opposti, seguendo il metodo tradizionale per le valutazioni genetiche nella qualificazione morfologica lineare;

(4) determinare il grado di coincidenza nei cavalli, in base al loro valore riproduttivo stimato (EBV), a seconda dell'approccio utilizzato.



Conclusioni tratte dall'analisi


Nel cavallo PRE, i difetti del garretto e del ginocchio hanno un'alta prevalenza perché, fino a poco tempo fa, non erano inclusi nel monitoraggio ufficiale delle prestazioni del Programma di miglioramento della razza, scoprendo che i difetti del garretto sono più diffusi dei difetti del ginocchio. Il difetto del garretto più diffuso è il difetto di convergenza, mentre il difetto del ginocchio più diffuso è il difetto di battitura.


Anche i fattori di rischio (età, sesso, colore del mantello, area geografica, dimensione della scuderia dell'allevatore, consanguineità e indice di proporzionalità) sono coinvolti nello sviluppo dei difetti conformazionali degli arti, essendo più diffusi nei cavalli giovani, di sesso femminile, con mantello baio, allevati in Spagna, con una certa dimensione della scuderia di nascita (più di 9 puledri all'anno), con un valore di consanguineità superiore al 12,50% o con un indice di proporzionalità inferiore a 98.


La base genetica dei difetti conformazionali degli arti nei cavalli PRE, che presenta una moderata ereditabilità, mostra che la prevalenza di questo difetto potrebbe essere ridotta dalla selezione genetica utilizzando i valori di riproduzione in tutti i cavalli PRE. Raccomandiamo di valutare ciascun difetto in modo indipendente e di non utilizzare la scala lineare in cui i difetti opposti si trovano agli estremi, che è stata utilizzata sistematicamente in molte razze equine.


 

Fonti:

Il presente articolo è un estratto della pubblicazione intitolata "Evaluation of potential effects and genetic parameters in conformational limb defects in Pura Raza Española horses" presente sull'Italian Journal of Animal Sciences e consultabile in versione integrale al seguente link:

29 visualizzazioni0 commenti

Comentários


bottom of page